Non è impossibile, non è peggiore delle altre, ma è un compito difficili e bisogna fare attenzione. Approfondisci... Come stanno  gli adolescenti? Una conversazione con Gustavo Pietropolli Testimoniare la verità della famiglia mostrandola incarnata nella vita di due coniugi. Approfondisci... “Sì, la famiglia ha dei nemici e riconoscerlo vuol dire agire” La Chiesa è il popolo di Dio in cammino nella storia, con gioie e dolori Approfondisci... Il prete non esiste fuori dalla comunità la vulnerabilità è costitutiva esposizione rischiosa al mondo e agli altri, la fragilità è bisogno radicale del mondo e degli altri. Approfondisci... Ontologia delle relazioni: l'«essere-con»  di  Jean-Luc Nancy "il Vangelo è una comunicazione che produce fatti e cambia la vita”. Approfondisci... La crisi delle parole. Far parlare i silenzi Coniugare la proposta spirituale della fede cristiana con i sentieri, spesso interrotti e travagliati, della vita quotidiana. Approfondisci... Credere dopo la crisi: aprirsi alla spiritualità del quotidiano I valori della vita dei giovani, 18 e i 30, sono fortemente orientati verso valori di vita sociale e privata, evidenziando una lontananza ai valori politici e spirituali. Approfondisci... L’idea del futuro tra i giovani: prima e dopo la pandemia È la fede in Gesù risorto e asceso al cielo lo spazio di azione della grazia e di manifestazione della sua potenza e fecondità. Approfondisci... Speranza e responsabilità L'uomo vuole essere felice ma la vita si rivela realtà sempre difficile Approfondisci... La fatica del senso “Ricostruire il patto educativo globale”: un incontro per ravvivare l’impegno per e con le giovani generazioni, rinnovando la passione per un’educazione più aperta ed inclusiva... Approfondisci... Messaggio di papa Francesco per il lancio del patto educativo "Questa enciclica sociale è una umile riflessione che sia in grado di reagire con un nuovo sogno di fraternità e di amicizia sociale che non si limiti alle parole” Approfondisci... Risvegliare l'umano nell'uomo per edificare la fraternità umana Esplorando le dinamiche che negano le proprie debolezze, si comprende come la fragilità si rivela una risorsa per rendere migliore la vita di ognuno di noi e della società Approfondisci... Fragilità, una risorsa per restare umani Il cristiano non è moderno o antico, ma serve il suo tempo.Il Signore del tempo è Dio.La svolta dei tempi è Cristo. Il vero Spirito del tempo è lo Spirito... Approfondisci... Il cristiano serve il suo tempo

PAGINA DI TEST

Lo scandalo di un Dio che si è fatto uomo ed è morto sulla croce

è il centro della nostra Fede.

E’ l’ispirazione primigenia della nostra vocazione e questo mistero che ispira, sostiene, alimenta il nostro dono quotidiano per il Regno.
La chiesa confessa che Gesù è Figlio di Dio venuto nella carne. Questo è lo scandalo! ..
La vera misura della Sua incarnazione è l’umiltà, il disinteresse e la beatitudine.
E’ carne eppure trascendenza; è svuotamento eppure pienezza; è disonore eppure gloria; è umiliazione eppure beatitudine: ognuno di questi assiomi è sfida per l’uomo e per il cristiano e radicalmente per noi.
Il segreto è quello semplice di San Francesco. Un cuore aperto, spalancato, dilatato non dilaniato sul mondo.
Un cuore da trapiantare nella carne di questo mondo, di ogni fratello, di questo tempo che attende di essere trasfigurato.
Francesco è capace di fornirci una “speranza realista”, davvero alla nostra portata. A portata di fede. E ammonisce: c’è di più. C’è di meglio. C’è un “non ancora” che non deve dare rassegnazione e riposo. Se la misura è il limite, allora è davvero tempo di miracoli, cioè l’immensa – ma possibile – quotidiana, umile, nascosta, disinteressata fatica del fare aderire il Vangelo alla realtà. Fatica, sì, cioè lavoro, tanto e moltiplicato impegno per l’uomo, tra gli uomini.
È la rivincita del fare sull’essere? No, è l’equilibrio praticabile tra l’essere e il dover essere, che è la misura del vero umanesimo: è questo che Gesù ci ha insegnato nel suo percorso dal cielo alla terra, una trascendenza che si comprende tra una stalla e un legno di croce.

Ultimi articoli inseriti in lingua italiana:

In questo sito vengono utilizzate alcune immagini, foto e materiali audiovisivi tratti da Internet, esclusivamente se di pubblico dominio o dichiarati “materiali free” dalle originarie fonti di diffusione. Stante la premessa, per eventuale materiale di cui l’autore/l’autrice non consente la pubblicazione, contattare la Redazione del sito (email:suorchiara.tenaglia@gmail.com), che si rende disponibile verso gli aventi diritto alla rimozione tempestiva dello stesso.